07 nov 2012

Nozze d'argento con la Rocchetta di Campolongo

Oggi festeggio le nozze d'argento con una delle montagne meno note e, per fortuna, meno usurate della conca ampezzana: la Rocchetta di Campolongo (m 2371), nel gruppo della Croda da Lago.
La tabella in vetta, verso l'Antelao
(photo: courtesy Claudio, 5/9/2004)
Era infatti il 7 novembre 1987, giornata ricca di sole e di silenzi, quando giungevo per la prima volta in vetta in compagnia dall'amico Lux, che ci ha lasciato qualche anno fa.
Di quel giorno, mi rimane materialmente solo una diapositiva persa in qualche cassetto, ma il ricordo è indelebile: per la stagione che non voleva arrendersi all'inverno, per la compagnia, per la salita faticosa, compensata però dalla gioia di fare una nuova conoscenza.
Come alcune altre vette, anche la Rocchetta è un luogo del mio cuore: andando e tornando dal lavoro ce l'ho davanti tutti i giorni dell'anno, e specialmente in  ore autunnali splendide come quelle odierne il mio pensiero non può non correre volentieri fra le rocce lassù.

2 commenti:

  1. Ed io quest'anno ci sono salito sopra anche per "colpa" tua. :D E' senz'altro una cima "distante": per il dislivello ma non solo, non molti si fanno attrarre da una cima così appartata. Tra l'altro il panorama che si gode da lassù - e in genere dal versante Nord della Rocheta - è veramente notevole: ragionavo proprio ieri l'altro che la Croda da Lago è stra-fotografata dal versante occidentale ma la bella inquadratura che si può avere da E-SE, tra l'altro da buona quota, si vede raramente nelle fotografie...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potresti venire su a Cortina il 14 novembre, o meglio a San Vito il 7 dicembre, quando davanti a due pubblici diversi (rispettivamente "terza età" e soci Cai S$an Vito) proporrò la conversazione "Cianpolongo e/o Salvaniera. la croce ritrovata." Nel Power Point che ho preparato c'è una immagine della Croda da Lago da E-SE, che ritengo abbastanza originale. Comunque vedi che per colpa mia hai scoperto una cima stra-meritevole: io l'ho salita 6 volte, anche da solo; magari d'ora in poi non la salirò più, ma ho la soddisfazione di aver portato su un gruppo del Cai Cortina, 18 persone e un cane: e 15 miei paesani non la conoscevano ...

      Elimina

Punta Fraio, una cima senza vie?

Tra le cime che abbracciano Cortina, non tutte conosciute e frequentate allo stesso modo, ne risalta una, che secondo la guida delle Dolomi...